L’isola di Koh Ta Kiev: una fuga alla Robinson Crusoe nel mare della Cambogia

Aggiornato il: apr 2



La Cambogia è una terra mistica e misteriosa, affascinante, ricca di paesaggi autentici e al contempo segnata dalla sua storia più antica e recente.


Ma è anche un paese in espansione, dove accanto alle conquiste della modernità sono ancora forti e radicati i legami con la tradizione. Il turismo gioca un ruolo importante nell’economia di questo piccolo stato e numerosi sono i siti che ogni anno attraggono milioni di visitatori: l’eclettica capitale Phnom Penh per esempio, adagiata sulle sponde del Mekong; viva, caotica, un turbinio di odori, colori e suoni che travolgono i sensi. Ancora più celebre uno dei complessi di templi più grandi al mondo: Angkor Wat, un luogo magico immerso nella foresta, costituito da oltre cento edifici sacri per un’area di ben 400 km quadrati.

Ma il vero fascino della Cambogia è rappresentato dal suo essere ancora una terra da esplorare, ricca di villaggi tradizionali, siti archeologici nascosti nella giungla, aree verdi incontaminate. Oggi vi parleremo di uno di questi luoghi, una piccola isola, quasi vergine, dove spiagge paradisiache e acque turchesi, incorniciate dalla giungla selvaggia, non hanno nulla da invidiare ai Caraibi: Koh Ta Kiev.


L’isola

Koh Ta Kiev fa parte di un piccolo gruppo di isole della costa sud, al largo del Ream National Park. A differenza della Thailandia, preda dello sviluppo edilizio incontrollato, le isole meridionali della Cambogia sono ancora un vero paradiso tropicale e proprio per questo predilette da un turismo alternativo, per certi aspetti più selettivo, alla ricerca di spazi ancora liberi dall’azione spesso profanatrice dell’uomo (affrettatevi comunque a recarvi in questi luoghi perché lo spettro della globalizzazione ha già iniziato a profilarsi!).

Tra queste Koh Ta Kiev rappresenta la meta ideale per staccarsi letteralmente dal mondo: niente energia elettrica, niente internet. Benché sull’isola sia stata realizzata una nuova strada asfaltata che attraversa la giungla, al momento Koh Ta Kiev è ancora in grado di offrire bianche spiagge incontaminate di sabbia finissima e acque verdi e cristalline ancora poco frequentate. L’isola è facilmente percorribile a piedi, attraverso una serie di sentieri che si inoltrano nella foresta e in cui è possibile ammirare la flora e la fauna locali.



Si può decidere di esplorarla in giornata o, per i più intraprendenti, passarvi la notte, grazie alle suggestive, ma drasticamente spartane, strutture presenti sull’isola. Lontano da coloro il cui ideale di vacanza è un’amena palafitta dotata di ogni comfort! Koh Ta Kiev è la meta perfetta per un turismo sostenibile: un numero ristrettissimo di complessi di bungalow, disposti sulla spiaggia, spesso tra gli stessi alberi della giungla, privi di connessione wi-fi. L’erogazione di energia elettrica è generalmente limitata alle poche ore serali mentre i bagni sono spesso un tutt’uno con la natura circostante (le docce sono generalmente comuni e alimentate da cisterne di acqua piovana, mentre i servizi igienici consistono nella maggior parte dei casi in una semplice turca). La pancia l’avrete comunque piena, grazie al servizio cucina delle stesse strutture ricettive a cui talvolta si aggiungono, lungo la spiaggia, alcuni venditori ambulanti.

Queste apparenti privazioni sono tuttavia la chiave per provare davvero l’esperienza di trovarsi per qualche giorno fuori dal mondo e dai suoi problemi, per godere della possibilità di riscoprire una dimensione personale libera dai vincoli che la vita di tutti i giorni, per quanto lontana, ci ricorderebbe se solo avessimo la possibilità di mantenere un qualche contatto virtuale con essa. Recupererete il senso del tempo, scandito non più dal frenetico susseguirsi dei minuti, ma dal lento muoversi del sole. Il riposo sarà davvero tale e le notti profonde e indisturbate, cullate dal rumore delle onde e illuminate dalla sola luce delle stelle. Difficile immaginare risvegli più puri: di fronte a voi solo il mare. Impagabile poter godere dei colori del tramonto sulle splendide acque cambogiane, dondolando mollemente su un’amaca e sorseggiando cocktail da autentiche noci di cocco. La natura diventa allora la più intima compagna di viaggio e, ospiti stupefatti e intimiditi, proverete in maniera autentica la consapevolezza di farne parte.



Informazioni utili: come e quando partire

Koh Ta Kiev è generalmente inserita nei tour giornalieri organizzati dagli operatori locali con partenza da Otres Beach o Sihanoukville. A questi si aggiungono le imbarcazioni messe a disposizione dalle stesse strutture ricettive.

Come già ricordato i servizi sono essenziali: portarsi dunque l’occorrente per la propria igiene, una torcia che vi permetta di spostarvi la notte, un kit con i medicinali e contanti a sufficienza (non ci sono bancomat). Non dimenticate le scarpe da trekking per esplorare l’interno dell’isola (ne vale davvero la pena).

Quando raggiungere Koh Ta Kiev? In Cambogia la stagione delle piogge va da maggio a ottobre, mentre i mesi migliori da un punto di vista climatico sono novembre, dicembre e gennaio.


Cosa vedere vicino a Koh Ta Kiev

Come già segnalato Koh Ta Kiev è comunemente inserita nei tour organizzati di una giornata che fanno tappa qui e in altri isolotti vicini. Tra le “sorelle maggiori” vi è l’isola di Koh Thmei, anch’essa eden ancora incontaminato ad eccezione di un’unica struttura ricettiva.

Molto nota e altrettanto turistica è l’isola di Koh Rong dove il paese principale è tutto un susseguirsi di hotel, bar e ristoranti. Non tutta l’isola è tuttavia preda della cementificazione ma esistono ancora angoli di paradiso: una valida alternativa insomma per chi non ha uno spirito alla Robinson Crusoe.




#cambogia #isola #spiaggia #mare #giungla #viaggio #caraibi #vacanza #relax #turismosostenibile #sostenibilita #greenauta

Autore: Francesca Fagioli

22 visualizzazioni
01_Logo_Treedom_Friend-rgb.png

I collaboratori di Greenauta.com scelgono e raccomandano in maniera indipendente prodotti e servizi che si possono acquistare online. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti sul sito, Greenauta riceve una commissione senza alcuna variazione del prezzo finale.

  • Black Icon YouTube
  • Facebook
  • Instagram

Naturalma srl

via zanolini 15/4, 40126

Bologna (BO) ITALY

piva 03118441207